News

68' e dintorni

10/10/2018 | Cinema Nuovo Eden

Il Sessantotto in cinque film: dal 10 ottobre al 29 novembre

Sono passati cinquantanni da quel 1968 che ha sancito un mutamento epocale nella societ: la contestazione, il movimento studentesco, gli ideali e il fermento culturale di quel periodo saranno i protagonisti di 68 e dintorni, una selezione di film accompagnati da momenti di approfondimento. La rassegna - ideata da Fondazione Brescia Musei e Cinema Nuovo Eden, in collaborazione con Leonida Tedoldi, storico e politologo (Universit di Verona) - proporr al pubblico bresciano cinque film nei quali il Sessantotto affrontato sotto differenti prospettive.

Si comincia mercoled 10 ottobre (tutte le proiezioni della rassegna saranno alle ore 21) con ORA E SEMPRE RIPRENDIAMOCI LA VITA, ultima opera del regista bresciano Silvano Agosti, presentata allo scorso Festival di Locarno e in Prima Visione per la citt. Lautore sar al Nuovo Eden per commentare il film, un documentario che raccoglie immagini darchivio e documenti filmati nella decade 68-78 e nel quale compaiono anche il filosofo Emanuele Severino e Manlio Milani (Casa della Memoria).

Il secondo titolo della rassegna unaltra Prima Visione, IL SALUTO La storia che nessuno ha mai raccontato di Matt Norman (2005) programmato per gioved 25 ottobre, documentario sulla protesta contro la diseguaglianza e lingiustizia di tre atleti passati alla storia durante le Olimpiadi del 1968 a Citt del Messico.
Si prosegue gioved 15 novembre con la proiezione di QUALCOSA NELLARIA di Olivier Assayas (2012), ambientato durante il fermento politico-culturale della Parigi di inizio 70, la storia di un giovane che scopre le proprie aspirazioni in un contesto di cambiamento. Il film sar introdotto da Olivia Guaraldo, docente di Filosofia Politica (Universit di Verona).

Gioved 22 novembre a introdurre I PUGNI IN TASCA, pellicola desordio del grande maestro Marco Bellocchio (1965) e capolavoro della storia del cinema restaurato dalla Cineteca di Bologna, sar invece Lorenzo Migliorati, docente di Sociologia (Universit di Verona).

Lultimo titolo a chiusura di 68 e dintorni sar, in Prima Visione, il documentario ARRIVEDERCI SAIGON di Wilma Labate, presentato alla scorsa Mostra Internazionale dArte Cinematografica di Venezia e che sar introdotto da Leonida Tedoldi, storico e politologo. Il documentario racconta le vicende di una band tutta al femminile di Piombino, che convinta di partire per un tour internazionale in Estremo Oriente, si ritrov invece a suonare per le truppe statunitensi durante la guerra del Vietnam. Nel presentare una riflessione su unepoca di cambiamento sociale e culturale, grazie a 68 e dintorni, Il Nuovo Eden coglie loccasione di proporre al pubblico bresciano, ancora una volta, cinque titoli di qualit, da scoprire e apprezzare sul grande schermo di Via Nino Bixio.

CALENDARIO, CREDITS, SINOSSI

Mercoled 10 ottobre ore 21
ORA E SEMPRE RIPRENDIAMOCI LA VITA
di Silvano Agosti. Con Bernardo Bertolucci, Mario Capanna, Franco Piperno, Massimiliano Fuksas, Bruno Trentin, Emanuele Severino, Pietro Valpreda, Massimo Cacciari, Manlio Milani, Lucia Calzari, Franca Rame, Dario Fo, Alberto Grifi. Documentario. Italia, 2018. Durata: 93.
50 anni dal Sessantotto. 40 anni dal 1978. Dieci anni che hanno sconvolto un mondo. Un movimento mondiale di idee, parole, corpi, lotte, conquiste sociali. E che hanno assistito a contraccolpi violenti, paurose reazioni. Anni in cui lItalia riuscita a essere protagonista internazionale, della rivoluzione e della reazione. E che in Italia hanno avuto un testimone oculare, con la sua camera, il suo sguardo, tutti i suoi sensi, particolare e particolarmente presente, di nome Silvano Agosti. Nel film ci sono diverse testimonianze. Dai protagonisti dei movimenti, come Mario Capanna, Oreste Scalzone, Franco Piperno, un grande sindacalista come Bruno Trentin; ai protagonisti dellimmaginario, con un regista internazionale come Bernardo Bertolucci a fianco del pi grande regista dellunderground italiano, Alberto Grifi, a una coppia da Nobel come Dario Fo e Franca Rame, un architetto visionario, Massimiliano Fuksas, o ancora una voce come Paolo Pietrangeli. E volti con storie diversissime, scavati dalla Storia: il grande scrittore di Storie e partigiano Nuto Revelli, il filosofo Emanuele Severino, Pietro Valpreda e Manlio Milani.
Il film stato presentato al Festival di Locarno 2018. In occasione della proiezione delle 21, il regista Silvano Agosti sar presente in sala per dialogare con il pubblico. Una replica del film prevista gioved 11 ottobre alle ore 17.
Gioved 25 ottobre ore 21
IL SALUTO La storia che nessuno ha mai raccontato
di Matt Norman. Con Peter Norman, Tommie Smith, John Carlos, George Foreman. Documentario. Australia, 2005. Durata: 91'.
16 ottobre 1968, Citt del Messico, Olimpiadi, premiazione della finale dei 200 metri piani maschili. Sul podio salgono gli atleti afroamericani Tommie Smith e John Carlos - medaglia doro e di bronzo - e laustraliano Peter Norman medaglia dargento. Alle note dellinno americano Smith e Carlos chinano il capo e alzano al cielo il pugno guantato di nero, simbolo del Black Power, per protestare contro la segregazione razziale negli USA e rendere nota al mondo intero la lotta degli afroamericani per leguaglianza.
Un segno di protesta eclatante, inimmaginabile, fissato nella storia dellumanit da una foto divenuta icona del 20 secolo. Una foto che ha fissato per sempre un saluto divenuto gesto di libert toccante, ineguagliabile. Un gesto lungamente meditato e costato caro ai due atleti afroamericani che oltre ad essere espulsi dalla federazione di atletica statunitense vennero perseguitati lungamente e videro le loro vite rovinate. In quella foto cos forte ed emblematica si nasconde una storia: quella dellatleta bianco, laustraliano Peter Norman, e di come fu decisa e preparata la protesta di Smith e Carlos.

Gioved 15 novembre ore 21
QUALCOSA NELLARIA
di Olivier Assayas. Con Clement Metayer, Lola Creton, Felix Armand, Carole Combes, India Menuez. Drammatico. Francia, 2012. Durata: 122'.
Parigi, inizio anni 70. Gilles, personaggio ispirato alla vita del regista, un giovane liceale preso dalleffervescenza politica e creatrice del suo tempo. Come i suoi compagni, esita tra un impegno radicale e delle aspirazioni pi personali. Passando da relazioni amorose a rivelazioni artistiche, in un viaggio che attraverser lItalia e finir a Londra, Gilles e i suoi amici dovranno fare scelte decisive per trovare se stessi in unepoca tumultuosa. Qualcosa nellaria la storia di un risveglio politico e sociale.
Il film sar introdotto da Olivia Guaraldo (docente di Filosofia Politica - Universit di Verona)

Gioved 22 novembre ore 21
I PUGNI IN TASCA
di Marco Bellocchio. Con Lou Castel, Paola Pitagora, Marino Mas, Liliana Gerace, Pierluigi Troglio, Jeannie Mac Neil, Irene Agnelli. Drammatico. Italia, 1965. Durata: 107
In una inerte provincia piacentina quattro fratelli vivono con la madre cieca in una vecchia villa. Augusto, il maggiore, conduce una vita normale anche se ipocrita e triste, Leone handicappato, Ale soffre di epilessia ed molto legato a Giulia, che ha una particolare predilezione per Augusto. Ale progetta di eliminare i familiari, per contrastare il proprio stato di scontentezza e passivit, ma i piani non andranno esattamente come previsto. Nel film si scorgono metafore sulla societ del tempo, sulla libert e sulla rabbia giovanile che sarebbe esplosa da l a poco.
Versione restaurata dalla Cineteca di Bologna.
Il film sar introdotto da Lorenzo Migliorati (docente di Sociologia - Universit di Verona)

Gioved 29 novembre ore 21
ARRIVEDERCI SAIGON
di Wilma Labate. Con Viviana Tacchella, Rossella Canaccini, Daniela Santerini, Franca Deni. Documentario. Italia, 2018. Durata: 80.
Sono giovanissime e vengono tutte dalla provincia industriale toscana, cos diversa dalle famose colline del Chianti: le acciaierie di Piombino, il porto di Livorno e le fabbriche Piaggio di Pontedera. la provincia rossa delle case del popolo e del PCI. Uscire da questa provincia per loro un sogno, ma siamo nel 1968 e tutto possibile! Ricevono unofferta che non si pu rifiutare, una tourne in Estremo Oriente: Manila, Hong Kong, Singapore. Armate di strumenti musicali e voglia di cantare, partono sognando il successo ma si ritrovano in guerra, e la guerra quella vera del Vietnam. Dopo cinquantanni Le Stars raccontano la loro avventura tra soldati americani, basi sperdute nella giungla e musica soul.
Film presentato nella sezione Sconfini alla Mostra Internazionale dArte Cinematografica di Venezia 2018.
Il film sar introdotto da Leonida Tedoldi, storico e politologo (Universit di Verona).

INFORMAZIONI

BIGLIETTI: 6 Intero, 5 Ridotto

PER PRENOTAZIONI
Tel: 199208002 (tutti i giorni dalle 10 alle 21)
Visualizza il LINK
(http://www.nuovoeden.it/)



Edita Periodici © All rights reserved.
Cookie policy
segreteria@editaperiodici.it
www.editaperiodici.it


Via B. Bono, 10
24121 Bergamo
Tel. 035 270989
Cod. Fisc. e P.IVA 02103160160
Capitale sociale € 10.000,00 i.v.
Registro imprese nr. 02103160160
REA - 306844
Publifarm