News

La cartella di Augusta

14/09/2017 | Aula Magna di Ingegneria via Branze 38, Brescia

Unoccasione di riflessione sulla malattia di Alzheimer

Settembre 2017 il sesto Mese mondiale dellAlzheimer e questanno sar caratterizzato dal tema "Remember me", messaggio di speranza che vuole evidenziare e sottolineare l'importanza della diagnosi precoce della malattia di Alzheimer e di tutte le varie e numerose forme di demenza. In occasione della ricorrenza annuale e della giornata celebrativa del 21 settembre, istituita nel 1994 dallOrganizzazione Mondiale della Sanit (OMS) e dallAlzheimers Disease International (ADI), lUniversit degli Studi di Brescia propone uninsolita e diversa occasione di riflessione su questa dilagante malattia, curata da Maurizio Memo, professore ordinario e responsabile della sezione di Farmacologia dellateneo bresciano. Giovedi 14 settembre 2017 alle ore 18.00, nellAula Magna di Ingegneria in via Branze 38, andr in scena La cartella di Augusta, opera prima dal testo di Konrad e Ulrike Maurer. Ordinario di Psichiatria e direttore della prima clinica psichiatrica dellUniversit di Francoforte, il medico tedesco ha il merito di avere riportato alla luce la cartella clinica di Augusta Deter, primo caso di demenza della storia della Medicina. Nel testo, adattato alla messa in scena da Maurizio Memo e con la regia di Luciano Bertoli, sono contenute tutte le informazioni cliniche e diagnostiche su Augusta, la prima paziente a cui Alois Alzheimer diagnostic la malattia che oggi porta il suo nome.

Apre lo spettacolo Stefano Govoni, ordinario di Farmacologia del Dipartimento di Scienze del Farmaco dellUniversit degli Studi di Pavia, che ragiona e conversa sulla diagnosi e sulla terapia della malattia.

Sul palco Luciano Bertoli, gli attori Gabriella Tanfoglio, Gabriele Regoni con gli studenti del gruppo teatrale universitario Martina Ottoni, Martina Pellegrini, Mattia Zappa, rappresenteranno la genesi della scoperta servendosi delle informazioni cliniche e diagnostiche su Augusta, da quando fece il suo ingresso nella clinica di Alzheimer, con tutti i sintomi della malattia in uno stadio gi avanzato perdita della memoria a breve termine, disorientamento, disinteresse per la propria persona e per le relazioni interpersonali al giorno della sua morte. La cartella di Augusta offre anche un interessante spaccato sulla vita intellettuale e scientifica del tempo, presentando il personaggio di Alois Alzheimer anche negli aspetti pi singolari ed anticonformisti della sua personalit.

Il musicista Giacomo Cattalini accompagner la narrazione con la fisarmonica.



Edita Periodici © All rights reserved.
Cookie policy
segreteria@editaperiodici.it
www.editaperiodici.it


Via B. Bono, 10
24121 Bergamo
Tel. 035 270989
Cod. Fisc. e P.IVA 02103160160
Capitale sociale € 10.000,00 i.v.
Registro imprese nr. 02103160160
REA - 306844
Publifarm